Renault Zoe: Recensione e Prezzi dell’auto Elettrica Francese

In questo periodo storico i veicoli alimentati a energia elettrica stanno conquistando un’importante spazio nel mercato delle automobili; la Renault presenta la Zoe, un’interessante utilitaria che potrebbe convincere all’acquisto molti automobilisti.

Specifiche Tecniche della Renault Zoe

La Zoe è una city car interamente elettrica che ha una lunghezza pari a poco più di 4 metri e una larghezza di 1,95 metri.
La casa francese ha dichiarato che la nuova Zoe è in grado di percorrere ben 300 km in condizioni reali, cioè considerando un’andatura che prevede accelerazioni, frenate, traffico e altre variabili che possono accadere durante un viaggio. Si tratta di un dato entusiasmante che indica un deciso miglioramento dell’autonomia dei veicoli elettrici, fra i quali la Zoe deve essere assolutamente competitiva.

La Zoe utilizza un sistema chiamato frenata integrativa, che permette al veicolo di ricaricarsi di energia e ottimizzare in tal modo l’autonomia; questa tecnologia funziona in maniera proporzionale: in pratica, in pianura l’auto consuma una certa energia e l’uso dei freni compensa le accelerazioni necessarie per raggiungere la velocità di crociera. Anche percorrendo le salite il consumo di energia più elevato viene compensato dall’uso dei freni nelle discese, decisamente più potente e capace di recuperare più energia.
La Zoe durante la stagione invernale perde 100 km di autonomia, un fatto dovuto alla minore efficienza delle batterie, ma si tratta di un comportamento tipico di tutti gli accumulatori, almeno per ora.

Renault Zoe

Inoltre, è consigliato guidare senza eccedere con la velocità; più l’auto va veloce, più consuma energia, un pò come accade con i motori a combustione interna.

Con la Zoe, la casa francese offre ovviamente la wallbox dedicata, da installarsi presso l’abitazione o in garage: il dispositivo ha una potenza di 7Kw e provvede a ricaricare l’auto in sole 5 ore e mezza per l’80% della capienza delle batterie. La wallbox può essere installata unicamente da personale specializzato e la Renault consiglia i suoi partner, cioè Scame Parre e Schneider Electric. Il caricabatterie può essere installato anche all’aperto, in quanto è impermeabile.

Prezzi e offerte sulla Renault Zoe

Il prezzo di listino della Renault Zoe parte dai 26 mila e 100 euro chiavi in mano, con l’esclusione del noleggio delle batterie (circa 69 euro al mese nella versione Life Flex); nella versione Intens si arriva ai 36 mila euro. 
Le opzioni disponibili sono 4, precisamente le seguenti:

– Zoe Life Flex con batterie a noleggio: 26100 euro;
– Zoe Intens Flex con batterie a noleggio: 28000 euro;
– Zoe Life: 34100 euro;
– Zoe Intens: 36000 euro.

La versione Life è equipaggiata con ABS, ESP, tablet multimediale e climatizzatore. La versione Intens aggiunge gli equipaggiamenti Life+, un eccezionale impianto hi-fi prodotto dalla Arkamis, pneumatici da 16 pollici e radar posteriore per parcheggiare. Come si può notare, chi non vuole noleggiare le batterie è tenuto a corrisponderne il costo, pari esattamente a 8 mila euro. Il noleggio a tal proposito è qualcosa di davvero interessante, che preserva inoltre da eventuali malfunzionamenti futuri.

I servizi connessi della Zoe

Grazie a questa soluzione multimediale, chi possiede una Zoe può cercare i punti di ricarica presenti su tutto il territorio nazionale; il sistema è davvero comodo in quanto è semplice da usare e intuitivo. Il tablet R-Link consente di programmare le ricariche con periodicità, in modo da non rimanere mai senza energia.

Il servizio My Z.E. connect permette di controllare il livello di carica dell’auto a distanza mediante l’uso di una semplice applicazione scaricabile su qualsiasi smartphone, computer o dispositivo Apple. Tale applicazione è in grado di monitorare molti altri aspetti relativi alle batterie, come l’autonomia stimata e il tempo rimanente prima di essere costretti alla ricarica.

Per la Zoe è previsto anche il servizio My Zoe Interactive, che permette di avviare la ricarica a distanza quando il veicolo è già connesso alla sua wallbox o a un punto di ricarica pubblico, mettere in funzione il precondizionamento e ottimizzare il calendario delle ricariche in relazione al costo della corrente elettrica. I servizi connessi previsti per la Zoe sono davvero interessanti, un’innovazione che può rivoluzionare il mondo automotive.

Leave a Reply